Agringento:
Operatori del 118 aggrediti e picchiati, medico finisce al pronto soccorso.
Aggrediti e picchiati gli operatori della postazione “Alfa 3” del 118.
Il medico di turno – un cinquantenne – è dovuto ricorrere al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” per farsi controllare dai suoi colleghi.
E’ accaduto – e non è la prima volta per gli operatori del 118 – nella tarda mattinata di ieri, in via Gioeni, ad Agrigento. La postazione “Alfa 3” avrebbe dovuto fare, secondo quanto è stato ricostruito, un banale intervento. Non è chiaro, però, cosa sia successo. Il medico, ad un certo punto, sarebbe stato preso a pedate e colpito violentemente alla schiena.

Il cinquantenne è dunque finito all’ospedale di contrada Consolida dove i colleghi lo hanno sottoposto a tutti i necessari controlli sanitari. Sembra probabile che, nelle prossime ore, il medico possa anche formalizzare una querela per quanto gli è successo. Di fatto, gli operatori del 118 sono, praticamente, sempre in prima linea. E nonostante l’abnegazione e la professionalità dimostrata nei soccorsi prestati quotidianamente a chi ne ha bisogno, talvolta vengono aggrediti e malmenati.
Fonte:Agrigento notizie.it

Di:Amato Angelo

The following two tabs change content below.
Angelo Amato
Infermiere dal 1991, diploma di educatore dell'infanzia. Esperienza lavorativa : terapia intensiva post operatoria del civico di Modena. Neurorianimazione, villa Sofia di Palermo. Rianimazione e pronto soccorso ospedale Vittorio Emanuele di Gela Rianimazione è pronto soccorso ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Servizio 118 presso CH. 4 San Cataldo ( CL). Vari corsi formativi soprattutto sulle emergenze Intra e extraospedale. ACLS- BLSD - POLITRAUMA- VALUTARE INFERMIERISTICA IN PZ CRITICO- RETE IMA REGIONALE. RESPONSABILE FORMAZIONE PROVINCIALE ASP AGRIGENTO COME DIRIGENTE SINDACALE UIL FPL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Imbarazzante. Vergognoso. Poco dignitoso. Il mondo degli infermieri si scaglia contro i video spot r [continua]

Migliaia di “Infermieri Uniti” promuoveranno campagne di informazione e sensibilizzazione culturale, [continua]

Monza, corruzione nella sanità: arrestati 12 medici. “Compravano protesi di bassa qualità in cambio [continua]

“L’ospedale Sant’Elia è diventato un Hub e deve avere un pronto soccorso degno di questo status”. Co [continua]

Non è colpa nostra se certi concetti elementari non vengono compresi Del resto non si capisce neppur [continua]