Nonostante gli infermieri siano la categoria più demansionata in assoluto, sono quelli che si rivolgono meno al giudice per farsi riconoscere il diritto.

Motivo per cui il demansinamento prospera. .

Quelle poche volte che l’hanno fatto i giudici gli hanno dato ragione.

Le sentenze per demansionamento seguono e seguiranno sempre un punto di diritto, cioè che le mansioni igienico domestico alberghiere non competono agli Infermieri.

E’ paradossale che gli unici a sostenere il contrario siano proprio gli infermieri.

Dormientibus iura non succurrunt,
è una locuzione latina che tradotta letteralmente significa il diritto viene in soccorso di coloro che restano vigili, non di coloro che dormono.

Significa che per vedere effettivamente ed efficacemente tutelati i propri diritti non è sufficiente avere la legge dalla propria parte: è anche necessario che l’interessato si attivi prontamente per difenderli.

NurseNews.eu

Mauro di Fresco
www.adi.it

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Gli infermieri d`italia si uniscono per abbattere l’orribile fenomeno del demansionamento che uccide [continua]

Consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, così per la prima volta si regola c [continua]

Don Chisciotte della Mancia rende le armi.come riportato da Nursetimes Il movimento, nato da un’idea [continua]

Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi, nella seduta tenutasi nella serata di venerdì 12 gennaio, [continua]