Archivi del mese: agosto 2017


La Professoressa Rosaria Alvaro del nostro Dipartimento è lieta di comunicare che l’Assegnista di ricerca di Scienze Infermieristiche, Dott. Gianluca Pucciarelli, è risultato vincitore del premio “2017 CVSN Stroke Article of the Year Award​” dell’American Heart Association.

Segue il comunicato della Prof. Alvaro:

“Egregio Direttore,
sono lieta di comunicarLe che il Dott. Gianluca Pucciarelli, Assegnista di ricetca è risultato vincitore.

L’articolo a cui il premio fa riferimento è il seguente:

Pucciarelli G, Vellone E, Savini S, Simeone S, Ausili D, Alvaro R, Lee CS, Lyons KS. Roles of Changing Physical Function and Caregiver Burden on Quality of Life in Stroke: A Longitudinal Dyadic Analysis. Stroke 2017; 48: 733-739.

Lo studio, frutto di una collaborazione internazionale tra la Cattedra di Scienze Infermieristiche e la School of Nursing della Oregon Health & Science University, Portland, USA, ha arruolato una coorte di 226 diadi di pazienti affetti da stroke con i rispettivi caregiver e li ha seguiti per un anno con follow-up ogni tre mesi. L’analisi dei dati, molto innovativa per aver utilizzato per la prima volta sulla suddetta popolazione metodologie multilivello, ha fatto emergere che la funzionalità fisica del paziente ed il burden del caregiver non influenzano solo la qualità di vita individuale, rispettivamente del paziente e del caregiver, ma anche la qualità di vita dell’altro membro della diade. Inoltre, lo studio ha dimostrato che la depressione del paziente influenza negativamente la depressione del caregiver e viceversa, e che caregiver più istruiti e con una migliore preparazione nell’assistenza sono meno esposti agli effetti negativi del burden assistenziale.

Come Lei saprà, lo studio è stato finanziato dal Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica del Collegio IPASVI di Roma.

Il Dott. Pucciarelli ritirerà il premio durante il prossimo Congresso dell’American Heart Association che si terrà ad Anaheim, California (USA), l’11-15 novembre 2017.

NurseNews.eu

​Prof. Rosaria Alvaro
Foto

Monossido, in Sicilia richiesta per fare installare i rilevatori di CO su tutti i mezzi del SEUS:
La sicurezza operativa dei soccorritori è il primo punto su cui tutta la formazione fa leva per rendere gli operatori del 118 sempre più tutelati, e sempre meno a rischio di diventare essi stessi vittime di incidenti. Tutte le aziende regionali e le ASL provinciali si impegnano attivamente per acquistare dispositivi medicali di alto livello e presidi di protezione individuale capaci di difendere il volontario, il medico, l’infermiere e l’autista soccorritore dai pericoli che un’azione di soccorso può contemplare.
Emergencylive

Di: Amato Angelo

Seguici su nursenews.eu

29/08/2017 – Le priorità a livello parlamentare ma anche nella gestione del lavoro e nella formazione. La presidente della Federazione nazionale Collegi Ipasvi illustra le aspettative e i fronti aperti della categoria fino a fine 2017 e comunque per i prossimi mesi

Il tempo stringe: alla ripresa dell’attività parlamentare dopo la pausa estiva le tappe possibili da raggiungere a livello parlamentare si contano davvero sulle dita di una mano. A ottobre infatti partirà la sessione di bilancio e quel che è stato fatto è fatto, il resto potrebbe dover attendere la prossima legislatura perché a fine anno partirà il semestre bianco pre-elettorale.

Continua a leggere


Da Quotidiano sanità:
Ecco le cifre per i contratti: alla Sanità serve oltre un miliardo. La legge di Bilancio 2018 dovrà mettere sul piatto atlri 2,3-2,6 miliardi per la Pa
Per raggiungere gli 85 euro medi (senza oneri sociali) previsti dall’accordo con i sindacati di fine 2016, solo alla sanità servono almeno altri 150 milioni che con gli oneri sociali diventano circa 195-200. Tutte le ipotesi per ogni professionista.

Continua a leggere


ROMA:
Nuove regole per i contratti a tempo nella P.A, con limiti alle proroghe e al ricorso. La ‘riforma’ è affidata alla trattativa tra i sindacati e l’Aran, l’Agenzia che rappresenta il Governo, ma si combina con il piano di stabilizzazione previsto dal decreto Madia e le novità in fatto di reclutamento, che arriveranno entro il prossimo mese. Intanto lunedì si riapre il tavolo sulla contrattazione, per fare il punto sui temi trasversali alle varie anime del pubblico impiego. E il precariato è uno dei temi a largo spettro, così come la questione delle assenze. Sulla malattia però il cambiamento più rilevante, che scatterà il primo settembre, è il passaggio delle competenze sulle visite dalle Asl all’Inps. Continua a leggere

 

 

 

Vietato nascere ad Agrigento: San Giovanni di Dio sold out.

Non solo il Pronto Soccorso nel caos, con personale sottodimensionato e turni di attesa lunghissimi, ma adesso anche la triste e desolante vicenda dei posti “esauriti” al reparto di ostetricia dell’ospedale San Giovanni di Dio. A riportare la notizia il GDS che racconta di un cartello affisso alcuni giorni fa davanti la porta del reparto.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

rispondo allo Stimatissimo Garau che con la legge n.42 del 26 febbraio 1999 si stabilisce che l’infe [continua]

In merito alla ventilata possibilità di equiparare le due professioni, interviene il segretario nazi [continua]

Pensioni Nulla di fatto : governo e sindacati si danno un nuovo appuntamento per martedì , 21 novemb [continua]

Approda in Parlamento europeo, e in particolare in commissione Petizioni, il caso degli infermieri p [continua]

Un medico neoassunto è definito dalla legge e dai contratti collettivi vigenti come “dirigente”. Per [continua]