AUMENTO DEL RISCHIO BIOLOGICO NELLE ATTIVITÀ DI somministrazione terapia ad anziani o persone malate, ospedalizzate ed immunodepresse, se l’operatore ausiliario somministrasse terapia.

Il Migep ritiri proposta.

FONTI DI PERICOLO BIOLOGICO:
Le fonti possono essere rappresentato soprattutto dalle persone assistite e “dall’operatore vettore”, ,dai rifiuti, biancheria, strumenti contaminati da fluidi organici (pannoloni, padelle e pappagalli, apparecchi per l’aerosol, ecc.) Eventuale somministrazione farmaci.dopo essere entrati in contatto con materiale biologico ( feci) ecc.

L’operatore socio sanitario, adetto all’assistenza di base, non potrà svolgere alcuna attività di somministrazione farmaci,come previsto gia dal legislatore, il quale,non a caso,ha voluto diversificare le due figure professionali, l’infermiere dall’ ausiliario oss,
L’obiettivo di tali scelte e’ stato quello di evitare la contaminazione attraverso il materiale biologico fecale ,riducendo il più possibile i fattori di rischio (contagio) tra un paziente e l’altro.

PUNTI CRITICI:
Eventuali Procedure di igiene e somministrazione tra un assistito ed un altro ,(lavaggio, cambio pannoloni, ecc.) • Movimentazione dei malati o anziani assistiti • Sanificazione e disinfezione degli ambienti • Manipolazione di rifiuti (contatto accidentale con oggetti taglienti attraverso tagli, punture o abrasioni • Pulizia servizi igienici (contatto accidentale con fluidi biologici)

VIE DI ESPOSIZIONE: Contatto diretto con il malato o indiretto con oggetti contaminati da microbi (servizi igienici, padelle, pappagalli, biancheria, stoviglie • Contatto accidentale delle mucose di occhi, naso e bocca con fluidi biologici, strumenti o superfici contaminati • Ingestione accidentale attraverso il contatto di mani sporche con la mucosa orale, oculare e nasale • Inalazione di bioaerosol contaminato • Via parenterale, attraverso l’inoculo di agenti biologici per punture accidentali, abrasioni, traumi e ferite con oggetti taglienti o appuntiti. Non toccare farmaci e accessi vascolare dopo essere stati in contatto con materiale biologico, feci.

POTENZIALI EFFETTI SULLA SALUTE:

Gli effetti sulla salute (sia di natura infettiva che allergica) possono essere ampiamente variabili e legati alle condizioni degli assistiti. Tra le infezioni e allergie che potenzialmente potrebbero essere contratte o diffuse, si segnalano:

Agente responsabile HIV HBV Virus Batteri Funghi HCV HAV Virus influenzali Clostridium difficile Escherichia coli Mycobacterium tubercolosis Enterobatteri Haemophilus influenzae Staphylococcus aureus, S. epidermidis Effetti sulla salute AIDS Epatite B, cirrosi epatica, tumore del fegato Epatite C, cirrosi epatica, tumore del fegato Epatite A Influenza Diarrea infettiva Infezioni apparato intestinale, infezione apparato urinario Tubercolosi Infezioni sistemiche (febbri tifoidi e paratifoidi); infezioni intestinali (enteriti, gastroenteriti); infezioni urinarie Otiti, bronchiti, polmoniti, meningiti Infezioni (cute; apparati respiratorio, genitourinario, scheletrico; SNC; batteriemia) Streptococcus pneumoniae Dermatofiti Ectoparassiti Allergeni Sarcoptes scabiei Acari della polvere, pelo del gatto Polmonite, meningite, endocardite, pericardite, batteriemia Tinge: infezioni del cuoio capelluto, delle unghie, delle mani, dei piedi Scabbia Allergie (rinite, congiuntivite, asma)

PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI E BIBLIOGRAFICI • D.Lgs. n. 81/08 “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” e s.m.i. • Fizzano MR, Frusteri L, Todaro N. Manuale per assistenza ”. Ed. INAIL, 2010

Da notare che nella proposta del Migep il “collaboratore sanitario infermiere”o “aiuto Infermiere”,su prescrizione del medico ,somministra in autonomia i farmaci,sostituendosi totalmente all’infermiere e tornando così a ritroso di 50 anni,in quanto ricomparirebbe, sotto mentite spoglie,la figura dell’infermiere generico. Personalmente penso che questa “proposta”,se così si può definire,non avrà alcun futuro in quanto nettamente in contrasto con l’evoluzione Infermieristica nazionale e del panorama sanitario tutto,nonché in netta disarmonia con la normativa costituzionale e ordinaria vigente.Tutto ciò è una strategia volontaria volta a tutelare gli interessi di pochi che sicuramente non sono quelli dei cittadini….

 

Articolo MIGEP

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro
Post N4.0

È scoppiata una guerra politica in sicilia sul rinnovo degli incarichi dei manager della Sanità che [continua]

27 GIU – Gentile direttore, in verità il Minghetti non è bene informato perché le mansioni di cui pa [continua]

CATANIA – È attivo da alcune settimane e sta già riscontrando l’entusiasmo degli interessati lo spor [continua]

Gentile redazione di NurseNews.eu il 12 maggio si celebra la giornata internazionale dell’infermiere [continua]

“Entro fine mese i concorsi della sanità verranno sbloccati” Lo ha dichiarato pochi giorni fa’ l’Ass [continua]