Nurse 4.0

Dove ci sono gli infermieri

medico Il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone: «Uno dei problemi è l’ingerenza della politica» La Stampa.it,
La corruzione nella Sanità italiana “fagocita” 6 miliardi di euro l’anno, sottratti ad innovazione e cura dei pazienti per finire nelle tasche di corrotti e corruttori. Un male contagioso che ha coinvolto ben una asl su 3 in Italia.
Sono i dati emersi dal Rapporto 2016 “Curiamo la corruzione”, presentato lo scorso aprile e curato da Transparency International Italia, Censis, Ispe-Sanità e Rissc.

Continua a leggere

Microsoft Word - articolo.docx Le ragioni del Sì

Luciano Violante Docente e politico italiano
Questa nota intende esporre le ragioni del Sì nel referendum costituzionale che si terrà a novembre. Si divide in tre brevi parti. La prima è una premessa tendente a spiegare le ragioni per le quali questa è una scelta importante tanto per chi vota Sì quanto per chi vota No. Nella seconda parte si indicano i contenuti essenziali della riforma e si risponde alle principali obiezioni. Nella terza si indicano brevemente le ragioni storiche per le quali il sistema disegnato dalla Costituzione è improntato al principio di non decisione.

Una premessa

Pubblicità

Il referendum non è il giudizio universale, ma non è una scelta banale

Continua a leggere


carbone

Da Quotidiano sanita:Così il Segretario Generale della Fials in una nota commenta le parole del premier Renzi sullo stop ai tagli lineari al settore. “Sarà l’atmosfera pre referendaria o sarà un’inversione di rotta dell’atteggiamento governativo ma comunque si inizia ad intravedere una positiva discontinuità rispetto a scelte ed atteggiamenti dell’Esecutivo perpetrati negli ultimi anni”.

Continua a leggere

equipollenza
Consiglio di stato.

Una operatrice sanitaria, in possesso del titolo di infermiera generica, ha partecipato ad una selezione per titoli ed esami per assunzioni in via straordinaria e temporanea della figura professionale di “ausiliario socio – assistenziale”. Durante il periodo di assunzione l’Istituto presso il quale lavorava ha emanato un ulteriore bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di posti di “ausiliario socio assistenziale – IV qualifica funzionale, con riserva a personale interno dichiarato idoneo, se in possesso dell’attestato di qualifica professionale di “ausiliario socio-assistenziale””, senza contemplare al riguardo equipollenze o deroghe. L’infermiera generica non è stata ammessa a partecipare perché non in possesso dell’attestato,non essendo specificata l ‘equipollenza nel bando di concorso.

Profili giuridici..

Continua a leggere

forot
Firenze, 4 settembre 2016 – Sono bastate poche parole dell’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi per far scattare la rivolta degli oculisti italiani. Rispondendo, in un’intervista al nostro giornale, a una domanda sulle lunghe liste d’attesa per gli interventi di cataratta all’ospedale fiorentino di Careggi, Saccardi aveva annunciato di star lavorando per alleggerire i medici «da alcune prestazioni oculistiche» e «per far svolgere gli esami più semplici anche agli optometristi».

Continua a leggere

medici-300x225 Da Quotidiano sanita.it
26 SET – Gentile direttore,
oggi sulla prima pagina del Corriere della Sera – e da ieri sera su Corriere.it – troviamo un articolo a firma di uno dei giornalisti di punta della testata, Gian Antonio Stella, dal titolo “Il gioco degli aghi, punito chi denunciò” e come sottotitolo (giornalisticamente “sommario”) “Vicenza, sospeso il primario che svelò gli scherzi di medici e infermieri a danno dei malati”.

Continua a leggere

hqdefault
“Leopolda” di Firenze, Mangiacavalli: l’infermiere del futuro
23/09/2016 – Pianificazione assistenziale, presa in carico, valutazione degli esiti: è l’assistenza infermieristica del futuro secondo Barbara mangiacavalli, presidente Ipasvi, in occasione del suo intervento alla Conferenza Regionale Scienze Infermieristiche, al Forum Leopolda di Firenze.

Continua a leggere

fb_img_1474465757101 precisiamo punto per punto le inesattezze riportate sul vostro articolo:

1 – “assolvere tecnicamente alle funzioni fisiologiche”. Cosa significa assolvere tecnicamente? Va precisato che il termine “funzioni fisiologiche” è molto ampio ed è precipuamente riportato nei decreti ministeriali del 1980 che attengono alle mansioni dell’ausiliario socio-sanitario specializzato e, successivamente nell’allegato A del D.P.R. n. 384/1990 che elenca le mansioni dell’Operatore Tecnico addetto all’Assistenza e, di nuovo, nell’Accordo Conferenza Stato Regioni del 22 settembre 2001, relativamente al ruolo dell’Operatore Socio-Sanitario e mai dell’infermiere.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone: «Uno dei problemi è l’ingerenza della politica» La Stampa [continua]

Le ragioni del Sì Luciano Violante Docente e politico italiano Questa nota intende esporre le ragion [continua]

Da Quotidiano sanita:Così il Segretario Generale della Fials in una nota commenta le parole del prem [continua]

Nell’edizione odierna (29/09/16) del TG1 (questo è il servizio) passa la notizia pubblicata da Dimen [continua]

Consiglio di stato. Una operatrice sanitaria, in possesso del titolo di infermiera generica, ha part [continua]